0432 504432

Medicina estetica per il viso

Medicina estetica per il viso - Luisa Gennaro Udine

Che tu sia in cerca di biorivitalizzazione viso senza aghi, biostimolazione, botulino, filler o ancora peeling, lo Studio Dentistico Dr.ssa Luisa Gennaro ti può aiutare.

Lo Studio Dentistico della Dr.ssa Luisa Gennaro offre ai propri pazienti anche trattamenti e interventi di medicina estetica periorale (ovvero della zona attorno alla bocca). La dottoressa Gennaro, già laureata in medicina generale, si è infatti specializzata anche in questo ambito.

La medicina estetica corregge o elimina alcuni inestetismi, senza far ricorso alla chirurgia. Molti di essi dipendono dall’invecchiamento della pelle, altri sono congeniti. 

I trattamenti offerti intervengono su rughe – d’espressione o dovute all’età -, cicatrici, macchie e inestetismi. I trattamenti sono prescritti solo dopo un’accurata visita medica ed è corretto ricordare che tempi e modalità di reazione sono soggettivi.

Biorivitalizzazione viso senza aghi

La biorivitalizzazione dei tessuti del viso viene praticata senza aghi, utilizzando il PRX–T33, a base di acido tricloroacetico, che viene applicato massaggiando la pelle e seguendo le linee di tensione elastica dei tessuti, e dura dai 10 ai 30 minuti. 

La biorivitalizzazione migliora l’idratazione del derma, la luminosità della pelle e il tono dei tessuti. Non provoca bruciore alcuno e stimola il derma profondo, esercitando anche una leggerissima esfoliazione superficiale, che dà luminosità alla pelle.

I risultati del PRX–T33 sono visibili dalla prima seduta. Per un risultato più stabile nel tempo, tuttavia, è preferibile ripetere il massaggio una volta alla settimana per 4-6 settimane, e poi proseguire con un richiamo mensile. La biorivitalizzazione del viso senza aghi può essere fatta anche d’estate, con l’accorgimento di utilizzare un buon filtro solare nei primi giorni dopo il trattamento.

Medicina estetica a Udine - Sudio Luisa Gennaro

Biostimolazione viso

La biostimolazione del viso agevola la produzione di nuovo collagene e tessuto connettivo, così da aumentare l’elasticità e il turgore dei tessuti e contrastare l’azione dei radicali liberi. Si tratta di un trattamento utile dopo i 35 anni d’età per ridare idratazione, tonicità e spessore alla pelle. È una tecnica non invasiva e naturale che richiede diverse iniezioni – effettuate con aghi sottilissimi – di acido ialuronico a basso peso molecolare, esattamente come quello normalmente presente nei nostri tessuti.

Il trattamento è solo lievemente fastidioso, può provocare un arrossamento che scompare in un paio d’ore e si compone di una seduta settimanale per 5-6 settimane e poi di altre due sedute, a distanza di quindici giorni l’una dall’altra.

Il botulino per un lifting non chirurgico

Il botulino consente di eliminare rughe d’espressione e solchi provocati dall’azione dei muscoli mimici, in modo rapido e pressoché indolore. Non ha effetti invece sulle rughe dovute all’invecchiamento della pelle.

La tossina botulinica riduce la motilità dei muscoli che, così, appaiono più distesi e rendono il viso più giovane. 

Il trattamento, che può provocare un leggero bruciore, dura 20 minuti e prevede iniezioni effettuate con un ago molto sottile. Gli effetti iniziano a essere visibili in 4-5 giorni, per raggiungere il loro massimo d’efficacia dopo circa un mese e permanere fino a sei mesi. 

Il trattamento non richiede convalescenza ed è ripetibile nel tempo.

Filler labbra

I filler alle labbra regalano volume ed elasticità, tramite l’acido ialuronico che viene iniettato sotto pelle. In sostanza, correggono inestetismi come labbra sottili, asimmetriche o irregolari nelle persone più giovani, ridefinendo il contorno della bocca, oppure segni d’invecchiamento e piccole rughe d’espressione nelle persone più adulte.

I filler a base di acido ialuronico, iniettati tramite aghi, sono riassorbibili, ben tollerati dal corpo e hanno un effetto molto naturale, che dura dai 4 ai 6 mesi. Di solito, è sufficiente un’unica seduta. 

L’iniezione causa un leggero gonfiore riassorbito nel giro di uno o due giorni; ad ogni modo, è durante la fase di controllo, dopo una o due settimane, che si valuta se ripetere il trattamento.

Peeling chimico al viso

Il peeling chimico al viso serve a esfoliare l’epidermide e gli strati più superficiali del derma, tramite diverse tipologie di acido. L’obiettivo è quello di ritoccare le imperfezioni della pelle, come piccole cicatrici da acne o da varicella, macchie e rughe superficiali. 

In alternativa, con un peeling più profondo, si possono trattare cicatrici e rughe marcate. In questo secondo caso il trattamento è di solito seguito dal filler, per riempire e sollevare le rughe più decise.

Il peeling elimina le cellule morte, induce la produzione di collagene ed elastina – che riducono i segni dell’invecchiamento cutaneo – e dona quindi un viso più luminoso, uniforme e levigato.
Un ciclo di peeling comprende vari trattamenti, che si differenziano a seconda del tipo di pelle e degli obiettivi scelti. 

Medicina estetica - peeling chimico al viso