Odontoiatria conservativa: la cura dei denti

Il termine medico per indicare la cura dei denti è odontoiatria conservativa e il suo obiettivo è appunto quello di curare i denti perché si conservino al meglio. Ciò implica l’eliminazione delle carie e la conseguente ricostruzione delle cavità su cui si è intervenuti.

Ozonoterapia per le carie

L’ozonoterapia dentale elimina i batteri, sterilizza il tessuto cariato e lo remineralizza contribuendo a bloccare l’espansione della carie. L’intervento richiede pochi secondi perché è un’applicazione mirata, efficace e sicura, in grado di modificare per sempre il rapporto col dentista di molti pazienti ansiosi e/o particolarmente sensibili al dolore.

In alcuni casi, l’ozonoterapia dentale può evitare il ricorso alla devitalizzazione del dente purché associata a una dieta povera di zuccheri, un’igiene orale scrupolosa e all’uso di calcio liquido che remineralizza i tessuti.

L’ozonoterapia tratta la carie superficiale senza anestesia e senza dolore.

Rilassati dal dentista

Per chi è particolarmente ansioso o con una soglia del dolore molto bassa, lo Studio Dentistico della Dr.ssa Luisa Gennaro di Udine usa la sedazione con protossido d’azoto, semplice e sicura. Da una mascherina profumata e confortevole si respira una miscela di protossido d’azoto e ossigeno in grado di desensibilizzare le mucose orali, innalzare la soglia del dolore, potenziare l’effetto dell’anestetico, rilassare e far sembrare inferiore al reale il tempo che trascorre.

Durante la sedazione cosciente, la dottoressa lavora più tranquilla e spedita. Dal canto suo, il paziente con una soglia bassa del dolore non prova alcun fastidio e quello “ansioso” inizia a modificare il suo rapporto con le cure dentistiche. Con il tempo, infatti, si presenterà via via più sereno fino a quando potrà affrontare le sedute senza il supporto del protossido d’azoto, che comunque non lascia effetti sul corpo in quanto è solo inalato e non metabolizzato.

Ricostruzione-denti-Gennaro-PD-b